Creative Commons


Licenza Creative Commons - I testi originali scritti dall'autore di questo blog sono distribuiti con licenza Creative Commons per: Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia.

martedì 21 dicembre 2010

La Nascita Di Venere.

Con tutto il rispetto per Julia Roberts, la cui bellezza è fuori discussione e che nella pubblicità del caffè si dimostra ironica, la Venere di Alessandro di Mariano di Vanni Filipepi - meglio conosciuto come Sandro Botticelli - è tutt'altra cosa.

Andai a Firenze per vedere questo capolavoro quando fu rimesso in mostra agli Uffizi subito dopo il restauro del 1987 e ricordo ancora l'emozione che provai quando giunsi al suo cospetto: la sala in cui era collocato era semibuia e il quadro, illuminato da una luce morbida e non troppo intensa, sembrava fluttuare nel nulla... o sorgere da un mare di buio.

Ricordo che mi colpì il collo di Venere, innaturalmente lungo tanto da assomigliare a quelli delle donne di Modigliani, ma a un dipinto di questa forza si perdona senz'altro una piccola licenza artistica... e rimane un capolavoro unico anche se potremmo discutere sull'idiosincrasia di Botticelli verso il Canone di Policleto.



 Filmato ad alta risoluzione, consiglio la visione a schermo intero.


0 commenti:

Posta un commento

I commenti saranno subito visibili, ma mi riservo il diritto di cancellare quelli che giudicherò irrispettosi, offensivi per chicchessia e quelli scritti con un linguaggio sboccato.

Grazie per aver visitato questo blog.
Prylar.